segui I TEATRINI anche su tripadvisor twitter pinterest index

NEL REGNO DI OZ

testo e regia di Giovanna Facciolo da L. Frank Baum


oz_2011_con_Adele_web

.......... con Adele Amato de Serpis, Alessandro Esposito, Monica Costigliola, Valentina Carbonara
costumi e scene di Anna Radetich e Monica Costigliola

età consigliata: 5 - 10 anni
Spettacolo itinerante riservato a max 80 bambini - prenotazione obbligatoria

fotogallery - trailer video

 

Lo spettacolo presenta una struttura itinerante. Il giovane pubblico seguirà il percorso interagendo con i personaggi.

Quattro streghe, quattro punti cardinali e una casetta piccina, che, dopo un terribile uragano, è atterrata proprio nel mezzo del grande Orto Botanico che, questa volta, diventerà per noi, il regno di Oz.

Ma la casetta ha schiacciato inavvertitamente la perfida Strega dell’Est e il popolo dei giovani Gingillini si è radunato per ringraziare colei che li ha liberati da quella terrribile schiavitù: Dorothy è la loro eroina.

Così inizia il nuovo percorso teatrale dedicato a “ Il Mago di Oz ”, di L. Frank Baum, uno dei classici della letteratura per l’infanzia.

Ma Dorothy è solo una bambina che viene dalla desolata prateria del Kansas, dove vive con la zia Emma, lo zio Enrico e il suo adorato cagnolino Totò. Ed ora che si trova in un luogo lontano e sconosciuto, anche se meraviglioso, vuole tornare a casa sua. Ma non sa come fare, né dove andare. Solo il Mago di Oz potrà aiutarla e il cammino insieme al gruppo dei piccoli Gingillini alla ricerca del mago, comincia.

Incontreranno uno Spaventapasseri senza il cervello, un Boscaiolo di latta senza il cuore e un Leone senza il coraggio. Tutti vorranno chiedere al mago di Oz di dargli quello che gli manca, per sentirsi felici.

Ma il mago di Oz li potrà davvero aiutare?

Ognuno di loro possiede già quello che cerca dentro di sé, ma non lo sa.

 

 

 

"qualcuno deve chiedere qualcosa al Mago di Oz? qualcuno ha un desiderio?"

edizione 2008 (Il Mago Alice Palazzi)sì, io vorrei un cane
vorrei che la mia mamma fosse più buona con me
vorrei stare sempre con mia sorella
vorrei delle scarpe nuove
vorrei essere bravo a scuola
vorrei essere una fata
vorrei una pianta
vorrei essere famoso
vorrei dei soldi
vorrei un cavallo
vorrei un teletrasportatore per evadere da scuola
vorrei un computer
vorrei avere una piscina a casa mia
vorrei volare
vorrei che ci fosse sempre la pace
vorrei un anello
vorrei avere una sorellina
vorrei vincere una coppa
vorrei la felicità per tutto il mondo
io vorrei che non ci fossero più i ladri e i drogati
vorrei avere un ombrello che vola
io non ho mai conosciuto i miei nonni
vorrei avere le ali
vorrei essere buono
vorrei un pappagallino verde
vorrei essere un supereroe
vorrei svegliarmi la mattina e vedere le farfalle
vorrei che mio fratello la smettesse di darmi fastidio ogni giorno
io sono Gennaro, vorrei essere più alto, più intelligente e fare un ruggito da leone
vorrei essere forte! ("come ti chiami?" - Achille)
vorrei non fare più arrabbiare la mamma
vorrei che rincontrassimo il leone, lo spaventapasseri e l'omino di latta
edizione 2011 (Il Mago Valentina Carbonara)

vorrei un ombrello

vorrei una papera

vorrei che dorothy tornasse a casa

vorrei essere intelligente

vorrei andare a casa

vorrei essere potente

vorrei un cappello nuovo

vorrei avere 10 anni (quanti anni hai? 3)

vorrei avere i superpoteri

vorrei crescere

vorrei dirti che ti voglio bene

vorrei fare le magie come te

vorrei essere forte

vorrei che il napoli vincesse lo scudetto

vorrei che i miei genitori facessero tanti soldi

vorrei un robot

vorrei che ci fosse la pace

vorrei proprio sapere perché sei un imbroglione

vorrei che tutti fossero felici

vorrei un fratellino

vorrei una corona

vorrei che tutti si volessero bene con tutti

vorrei che la scuola finisse per sempre

vorrei diventare un grande calciatore

vorrei una fidanzata

vorrei che Eleonora (la mia migliore amica) fosse mia sorella

vorrei che mamma non mi mandasse più in piscina

vorrei uno zaino senza fondo

voglio Edo! (mago: chi è Edo? bimba: il figlio della maestra!)

vorrei un cagnolino

vorrei fare la modella

vorrei volare!

vorrei sconfiggere la strega dell'ovest

vorrei essere invincibile

vorrei una scopa magica

vorrei disegnare bene

vorrei le ali

vorrei che la mia famiglia fosse ricca

vorrei la stupidezza! (mago: vuoi essere meno stupido o più stupido? bimbo: di più!)

vorrei un gelato

vorrei un cuore grande grande

vorrei non andare più a scuola

vorrei un telefono

vorrei che la maestra guarisse

vorrei non avere mai paura