Domenica 05 Dicembre 2021

IL CONVITATO DI PEZZA
di Bruno Leone

musiche originali: E ZEZI - GRUPPO OPERAIO
collaborazione al progetto: Giovanni La Guardia
maestro di scena: Davide Iodice
con:
Bruno Leone - guarattelle
Antonio Fraioli - coordinamento musicale e violino
Sebastiano Ciccarelli - voce e tammorra
Gaetano Caliendo - chitarra
Ferdinando Piscopo - mandolino
Pasquale Volante - contrabbasso

E Zezi e Bruno Leone - foto di Nicola Pino E Zezi e Bruno Leone - foto di Nicola Pino
"Il convitato di pezza" nasce da una ricerca sul "Don Giovanni" e dal suo incontro col Pulcinella delle guarattelle.

Don Giovanni con la sua travolgente forza seduttiva sconvolge il mondo di Pulcinella, i suoi valori simbolici, le sue storie, i suoi affetti. Pulcinella perde la base della sua forza e muore in maniera semplice e tragica. Il burattinaio stesso, suo servo fedele, lo tradisce per servire Don Giovanni, abbagliato dal successo del più forte e irride al Pulcinella ormai finito...

Pulcinella "Convitato di pezza" rinasce, sconvolge i piani dei potenti, ne svela la loro miseria e afferma con ancora più forza la sua irrefrenabile voglia di vivere.

Lo spettacolo è una metafora della forza seduttiva del potere, dell'ingenua credulità di chi questo potere non lo ha mai avuto, della voglia di vivere che spezza questi rapporti quando tutto sembra perduto.

E' anche un ribaltamento del linguaggio tradizionale delle guarattelle: scoprirne la nascosta drammaticità.

BRUNO LEONE, guarattellaro allievo del maestro Nunzio Zampella, sviluppa la ricerca sulla tradizione delle guarattelle confrontandosi con le problematiche e le poetiche del mondo di oggi.

E ZEZI - GRUPPO OPERAIO sviluppano i temi della tradizione musicale popolare e contadina, prettamente mediterranea, confrontandosi con la realtà sociale della fabbrica e della città.

Il loro incontro in questo spettacolo è magico.